fbpx

Preventivo SEO: come quotarlo correttamente

Il preventivo SEO è il punto di partenza fondamentale per l’avvio di una strategia di posizionamento efficace e performante.
Realizzare un preventivo chiaro, trasparente e comprensibile anche ai non addetti ai lavori può risultare complicato, se consideriamo la complessità di ogni progetto SEO e la difficoltà di dover spiegare in modo esaustivo tutti gli interventi necessari all’ottimizzazione SEO di un sito web.
Per questo motivo, ho sviluppato un modello di preventivo schematico e dettagliato: ci tengo a farti capire meticolosamente le attività e i servizi inclusi nel preventivo, evitando fin dall’inizio della nostra possibile collaborazione qualunque tipo di incomprensione o equivoco: voglio che tu ti possa fidare di me.

Preventivo SEO: a cosa prestare attenzione

Comprendere nel dettaglio tutte le voci di un preventivo SEO è di fondamentale importanza per chi è seriamente intenzionato a investire in attività di posizionamento. Capire la tipologia di servizi e attività proposti, con i relativi costi, è la condizione necessaria per decidere serenamente se affidare il proprio progetto al SEO Specialist o all’agenzia SEO contattate.
Pertanto, un preventivo SEO che si rispetti deve necessariamente contenere le seguenti voci:

Step da eseguire

La visione preliminare sia a livello di business che di settore (indagine di mercato), l’analisi dei competitor, la panoramica completa sulla struttura del sito, insieme al suo eventuale restyling o al suo possibile completo rifacimento, la ricerca delle parole chiave considerate maggiormente strategiche, il monitoraggio degli errori di crawling, lo studio della qualità dei contenuti e il controllo del profilo backlink.

Costi

Questi vanno indicati in maniera chiara all’interno del preventivo SEO per ognuna delle voci indicate. Risulta molto più professionale fornire il prezzo per ognuno dei servizi indicati piuttosto che l’importo finale dell’intero progetto. Così, il cliente sa come vengono allocate le risorse economiche che ha stanziato a budget per centrare i suoi obiettivi.

Tempistiche

I tempi necessari per concludere il lavoro vanno necessariamente messi nero su bianco a preventivo, al fine di consentire al cliente di avere una visione globale del progetto.

Inoltre, bisogna precisare che i costi e la strategia SEO indicati nel preventivo dipendono dai seguenti fattori:

  • budget del cliente,
  • peculiarità della nicchia di mercato,
  • stato di salute del sito (architettura, qualità dei contenuti, grado di ottimizzazione on-site, profilo link).

Budget del cliente

Quanto si è disposti a investire nella SEO per il proprio progetto web? Questa è una domanda fondamentale a cui il cliente dovrebbe sempre rispondere in maniera onesta e concisa. Il motivo è molto semplice: conoscere le disponibilità del cliente permette di stilare un preventivo SEO mirato, con soluzioni adatte alle sue esigenze. Sarebbe un controsenso lavorare su business ad alta competitività con piccoli budget in quanto il cliente non riuscirebbe ad ottenere un ROI soddisfacente, tale da giustificarne gli investimenti fatti.

Peculiarità della nicchia di mercato

Lavorare per un’attività ristorativa locale (ad esempio su Roma) è sicuramente differente che lavorare per business sul trading o finance (decisamente più competitivi). Motivo per cui stabilire dei costi standard (tabelle prezzi, pacchetti) è indicativo di scarsa consapevolezza da parte del consulente o dell’agenzia. Non possiamo pensare di investire cifre identiche per progetti di natura differente e in contesti di mercato/concorrenza totalmente diversi. Possiamo tuttavia fornire dei costi SEO di massima per poi specificarli in modo dettagliato una volta ricevute le necessarie indicazioni sul progetto.

Stato di salute del sito

Il SEO Audit tecnico di un sito è lo step n.1 con cui si progetta la stesura di un preventivo e, per sua natura, ne condiziona il prezzo finale. Questo perché un sito discretamente ottimizzato comporterebbe meno lavoro per il professionista e, di conseguenza, meno oneri per il cliente.

Come valutare il preventivo SEO per un sito internet

Il cliente deve avere la capacità di procedere a un’accurata valutazione del preventivo SEO, in modo che possa valutare se il professionista incaricato di seguire il progetto o l’agenzia chiamata a implementare una vincente strategia risulta affidabile o meno.

In linea di massima, è opportuno:

  • Stare alla larga da chi chiede prezzi estremamente low cost così come da chi chiede cifre esorbitanti.
  • Chiedere referenze o portfolio dei lavori svolti.
  • Dare un’occhiata alle recensioni che circolano in rete circa l’operato SEO di chi dovrebbe seguire i lavori.
  • Non collaborare con chi prova a convincere il cliente a tutti i costi.
  • Diffidare da chi promette risultati immediati.
  • Diffidare anche da chi offre garanzie sul posizionamento.
  • Chiarire infine ogni dubbio, specie per ciò che concerne alcune voci, magari, non del tutto comprese. Stesso discorso in riferimenti ai vari passaggi della consulenza SEO: se alcuni prezzi appaiono eccessivamente superiori alle aspettative, chiedere i doverosi chiarimenti è il minimo.

Il cliente che ha già lavorato in ottica SEO non porrà mai gli stessi quesiti dei novizi.

Chi, ad esempio, gestisce un’impresa che opera da tempo online tramite piattaforma e-commerce, molto probabilmente, ha già portato avanti importanti progetti SEO e conosce meglio le dinamiche di una strategia di posizionamento rispetto a chi si approccia alla disciplina per la prima volta (ad esempio gli imprenditori che non hanno ancora digitalizzato la propria azienda).

Un cliente che ha già maturato un’esperienza in ambito SEO sarà maggiormente in grado di comprendere tecnicismi e terminologie di settore. Coloro che invece si avvicinano alla SEO per la prima volta hanno bisogno di essere guidati, di spiegazioni e di pazienza: è compito del consulente SEO fornire anche questo tipo di servizio. Io credo che il cliente debba essere coinvolto e reso consapevole di ciò che si sta facendo, come e con quali obiettivi.

Conclusione

Bastano pochi secondi per richiedere un preventivo SEO, ma molto più tempo e attenzione per comprendere a fondo tutte le voci del documento. Per questo, sviluppo preventivi SEO cercando di fornire tutte le informazioni utili al cliente per fare le proprie valutazioni, in modo chiaro e trasparente.


gabriele rispoliGabriele Rispoli è un Consulente SEO specializzato in progetti ad alto rischio, affiliazioni, ecommerce e start-up che vogliono aumentare la propria visibilità e fatturato sui motori di ricerca.