Servizio Depenalizzazione SEO

Assistenza e recupero penalizzazione Google manuale o algoritmica.

Home » Depenalizzazione SEO
servizio depenalizzazione seo

Il servizio di depenalizzazione SEO è rivolto a tutte le aziende, ai professionisti e titolari di siti web che, per un motivo a loro ignoto, hanno perso traffico e posizionamento organico su Google. Spesso, infatti, la ragione alla base di un forte e improvviso crollo delle visite o della visibilità in SERP è una penalizzazione, inflitta da Google a causa di condotte adottate dal sito web che violano le policy del motore di ricerca. In questi casi è necessario intervenire prontamente per individuare e risolvere il problema, così da ottenere la rimozione della penalità.

Tipi di penalizzazione SEO

  • Penalizzazione manuale: inflitta dal team antispam di Google.
  • Penalizzazione algoritmica: inflitta automaticamente dall’algoritmo (i più noti sono Panda e Penguin: Panda analizza l’aspetto dei contenuti e la qualità generale del sito mentre Penguin studia e analizza gli aspetti off-site del sito).

Perché i siti vengono penalizzati da Google

Le ragioni che spingono Google a infliggere una penalità possono essere molteplici e riguardare sia l’aspetto on-site del sito (contenuti duplicati, cloaking, keyword stuffing, ecc.) che quello off-site (link di scarsa qualità, spamming, ecc.). Ecco un elenco completo delle pratiche sbagliate e potenzialmente causa di penalizzazioni:

  • modifiche dell’algoritmo di Google
  • profilo backlink innaturale / spam
  • backlink da siti di scarsa qualità
  • vendita o acquisto di link con l’obiettivo di manipolare il PageRank del proprio sito
  • contenuti copiati da altre fonti
  • duplicazione di contenuti interni al sito
  • cloaking
  • keyword stuffing
  • sovraottimizzazione on-page
  • sovraottimizzazione dei dati strutturati
  • sito eccessivamente lento (ad oggi è fondamentale in ottica dei core web vitals)
  • doorway pages
  • testo nascosto
  • teen content
  • contenuti di scarsa qualità
  • eccesso di spazi pubblicitari nel sito (banner, ecc)

Perché richiedere un Google Penalty Audit

Solitamente, il primo segnale di una penalizzazione è il vertiginoso crollo delle visite sul sito. Ciò è dovuto agli effetti della penalità, che può applicarsi in due diverse modalità, a seconda del livello di gravità delle infrazioni commesse:

  • Penalizzazione granulare: una o più parole chiave, e quindi una o più pagine del sito, vengono declassate in SERP (tipicamente passando dalla prima pagina di Google a oltre la decima).
  • Ban: il sito viene escluso in maniera totale dagli indici di Google (concretamente, il sito diventa irrintracciabile in SERP).

Cosa comprende il servizio di depenalizzazione SEO

Il mio servizio di recupero penalizzazione Google offre ai clienti un’analisi approfondita del loro sito web, identificando con precisione le aree in cui il sito non soddisfa le linee guida di Google e in cui si rendono necessarie le dovute “riparazioni” per superare il calo di ranking in SERP.

  • Analisi e individuazione della penalità inflitta da Google
  • Analisi e revisione Google Search Console
  • Analisi SPAM
  • Analisi e pulizia dei link dannosi
  • Analisi e pulizia dei contenuti ridondanti, scarni e innaturali
  • Analisi anti-plagio dei contenuti sul web
  • Richiesta di riconsiderazione
  • Disavow link – invio collegamenti dannosi da rinnegare
  • Supporto e monitoraggio SEO

Una volta individuate le cause della penalizzazione verrà prodotto, regolarmente entro 10 giorni lavorativi, un documento contenente tutte le aree SEO identificate con problema durante l’attività di analisi e un elenco di attività e procedure consigliate per la correzione dei problemi presenti nel sito.

L’implementazione della roadmap di ripristino può essere effettuata dal cliente o, come opzione, da me, in caso si scelga di intervenire tempestivamente per la risoluzione del problema.

Perché scegliere il mio servizio di depenalizzazione

Negli anni, in qualità di SEO Specialist con esperienza decennale, ho risollevato le sorti di numerosi siti web che, a causa di aggiornamenti algoritmici e/o penalizzazioni da Google Panda e Google Penguin, avevano subìto un drastico calo di posizionamento.

La depenalizzazione è un’attività molto complessa e da cui dipendono le sorti della tua azienda online: l’unico modo opportuno di gestire una situazione d’emergenza come questa è affidarsi ad un professionista esperto, consapevole dell’importanza di agire tempestivamente e in modo risolutivo. Dare fiducia a neofiti o a soluzioni low cost prive di certezza genera solitamente un ulteriore perdita di tempo (e denaro) e nessun risultato.

Il tuo sito ha perso traffico e posizionamenti, ma non riesci a venirne a capo? Probabilmente ha subìto una penalizzazione manuale o algoritmica da Google.

Contattami ora per un preventivo gratuito. Compila il form sottostante e ti risponderò nel minor tempo possibile.

DOMANDE FREQUENTI

Utilizzi tool specifici per l’analisi e l’elaborazione dei dati?

Sì. Utilizzo una serie di strumenti utili a identificare le problematiche che causano la penalizzazione.
Tra questi:
– Google Analytics
– Google Search Console
– Panguin Tool di Barracuda Digital
– Ahrefs
– Majestic SEO
– Backlink checker di SEO Powersuite
– SEMrush
– SEOZoom
– File di log del web server
– Lynx o Browsh
– Siteliner

Quanto tempo occorre per uscire da una penalizzazione

I tempi necessari per ottenere la depenalizzazione di un sito possono variare sensibilmente in relazione alla complessità della situazione e alla quantità e tipologia di problemi da risolvere. Anche se mi è impossibile fornire un riferimento temporale esatto, posso assicurare che agisco sempre con lo scopo di accorciare quanto più possibile i tempi necessari alla risoluzione del problema, consapevole dei danni economici e d’immagini che la penalizzazione può causare a un brand online. Se riceverò la necessaria assistenza da parte tua, il recupero dalla penalizzazione avverrà nel minor tempo possibile.

Come funziona esattamente il processo di depenalizzazione SEO?

La prima cosa da fare è accertarsi che il sito sia stato effettivamente penalizzato. In caso di conferma, occorre capire quale tipologia di penalizzazione sia stata inflitta al sito, quindi procedere con l’individuazione di tutte le cause che hanno motivato la sanzione. La fase cruciale è quella di eliminazione di tutti gli elementi e le pratiche che violano le policy di Google. Infine, conclusa l’attività di ‘depurazione’, procedo alle attività di verifica per appurare che la depenalizzazione sia andata a buon fine. In questi casi opero in modo differente in relazione al tipo di penalità: nel caso di penalizzazione algoritmica di Penguin,
creo e invio a Google un file chiamato “Richiesta di riconsiderazione”, che dovrà essere esaminato e quindi approvato dal team di Google prima di ottenere la cancellazione della penalità. La penalizzazione Panda e quella manuale vengono invece gestite in altro modo, eseguendo le necessarie verifiche tramite Google Search Console e altri tool SEO per accertare l’esito positivo della procedura.

Richiedi un Preventivo.

Compila il form per ricevere un preventivo gratuito e senza impegno.